Hai deciso di farti un tatuaggio?

Bene ma fai attenzione ai veri professionisti.

Oggi, purtroppo per alcuni il tatuaggio è diventato un business e molti tatuatori improvvisati che si reputano professionisti aprono studi in pessime condizioni iginiche o fanno tatuaggi in mezzo a pubs, discoteche, saloni estetici o motoraduni all’aperto, impensanti di recare infezioni o malattie.

Ma non solo! Anche lavori pessimi.

Quindi diffidate di tutti coloro che non rispettano queste regole fondamentali:

  • Lo studio deve essere separato dal prestudio.
  • Fai caso che lo studio abbia sterilizzatori ed ultrasuoni.
  • Aghi monouso imbustati singolarmente e stessa cosa per gli strumenti.
  • Superfici delle zone di lavoro lavabili.
  • Mini vaschette per colore e guanti monouso.
  • Tutto ciò che tocca il tatuatore durante ogni lavoro sia rivestito con della plastica tipo pellicola.
  • Ma soprattutto guarda che il tatuatore non vada a toccare a detra e a sinistra con i guanti sporchi per poi contaminarti.
  • Se fai tatuaggi in fiere, convention, motoraduni ecc… guarda che siano luoghi chiusi e puliti no in mezzo a prati polverosi o dove tutti possono accedere.
  • Chiedi sempre alle A.S.L. della tua città (o dove vuoi fare il tatuaggio o il piercing) se ci sono studi da loro autorizzati.
  • Ed infine ma non come importanza osserva le foto dei lavori.

Se devi farti un tatuaggio meglio farlo per bene o non farlo per niente, e ricordati che dura una vita!

Perché l’ago e non la pistola?

Ci sono molti orafi e non solo che praticano il body piercing a pistola e questo è inaccettabile!!!
Noi professionisti del piercing siamo totalmente contrari per moltissimi motivi, e la gente spesso non si rende conto che per risparmiare si fa del male da sola, è vero molte volte l’ago può mettere paura, ma è solo suggestione anche perché l’orecchino che viene sparato dalla pistola non ha una punta e spesso lacera cartilagini.

La tecnica dall’ago è totalmente sicura e ora vi dirò il perché:

  • L’ago che viene utilizzato è sterile e monouso, mentre la pistola no e viene riutilizzata per miglia di persone senza mai essere sterilizzata infatti l’orecchino che viene sparato a gran velocità raccoglie migliaia di cellule o lembi di pelle e sangue che vanno a depositarsi sul retro della pistola e sicuramente non basta una passata di alcool per sterilizzare, tutti gli strumenti utilizzati da professionisti vengono sterilizzati in forni o in autoclavi a 140°
  • La gioielleria che noi usiamo è in acciaio chirurgico o in titanio, gli stessi materiali utilizzati per implantologia medica e quindi totalmente compatibili.
  • Il piercer professionista sa consigliarvi ed ha studiato i tempi di guarigione, la sterilizzazione e il punto dove poter applicare il piercing e il gioiello adatto.

Ora siete liberi di scegliere ma ricordatevi che oltre a rischiare brutte infezioni, esistono malattie ben più gravi.

SCEGLIETE SEMPRE L’AGO, MA FATELO MANEGGIARE DA PROFESSIONISTI